Contact Us

Use the form on the right to contact us.

You can edit the text in this area, and change where the contact form on the right submits to, by entering edit mode using the modes on the bottom right. 

Viale Vicenza 4/1
Marostica
Italia

+39 0424 471000

portofino ita old

PORTOFINO

 

Immagina di visitare il laboratorio in cui prendono forma i telai in acciaio Officina Battaglin.

Il rumore sottile tipico della saldobrasatura ti accoglie appena varcata la soglia.
Di fronte a te, c’è il telaista all’opera.

In una mano tiene una lunga bacchetta in ottone, che muove con attenzione.
Nell’altra agita piano il cannello, che effonde una lunga fiamma verde sulla giunzione del telaio che sta realizzando.

Se ricordi l’era delle bici in acciaio a congiunzioni, probabilmente questa scena non è ti è nuova.
E’ un’immagine associata ai telai del passato, che hanno fatto la storia delle bici da corsa finché altri materiali e nuove forme non hanno preso il sopravvento.

Questa volta però, le apparenze ingannano.
Perché il risultato finale della lavorazione sarà completamente diverso dalle tue aspettative.

La tecnica di costruzione tutta italiana che ha creato le biciclette più confortevoli di sempre, al servizio di un look moderno

Una delle ambizioni di Giovanni Battaglin da quando è tornato a produrre acciaio con il marchio Officina Battaglin era modernizzare il look del telaio a congiunzioni e creare una bici da corsa assolutamente inedita.

Così è nato il progetto Portofino: le soluzioni tecniche e l’estetica di un telaio di ultima generazione attualizzate in un telaio in acciaio a congiunzioni, costruito a mano da artigiani esperti.

Con il nome di una località rinomata in tutto il mondo, Portofino è stato concepito e completamente realizzato in Italia.

Giovanni Battaglin ha corso da professionista su biciclette in acciaio a congiunzioni, che sono state anche le prime creazioni che portavano il suo nome da costruttore.

Ma nonostante i trent’anni di esperienza, questa volta ha dovuto ricominciare daccapo.


 

3 sfide costruttive che Giovanni Battaglin ha dovuto affrontare per rivoluzionare la costruzione a congiunzioni

 
 

1. SVILUPPARE SPECIFICHE CUSTOM PER LE TUBAZIONI COLUMBUS SPIRIT HSS
Il tocco moderno al look passa sempre dal profilo dei tubi.

Abbiamo scelto i Columbus Spirit HSS a triplo spessore per mantenere intatto il Made in Italy che caratterizza tutta la collezione Officina Battaglin.

Il set Spirit HSS rappresenta l’ultima generazione di tubi in acciaio, grazie ai profili oversize e agli spessori ridotti. Sono i tubi sagomati utilizzati per costruire telai con maggiori possibilità grafiche, ma finora nessuno li aveva proposti in versione a congiunzioni.

Per quanto riguarda Top tube e Down tube, abbiamo scelto la versione standard del set.  

Le specifiche di posteriori, tubo sella e tubo sterzo sono invece specifiche custom che Columbus ha realizzato esclusivamente per il progetto Portofino, creando tubi che non esistono sul mercato.

Abbiamo richiesto un tubo sella da 28.6 mm a triplo spessore, sviluppato in Niobium.

Il tubo sterzo è conico, con la parte superiore che misura 1”1/8 e la parte inferiore 1”¼. Una scelta per migliorare la guidabilità, incrementando la rigidità torsionale in prossimità dello sterzo.

La lavorazione del materiale inizia da un tubo bonificato tramite macchinari CNC per mantenere alte le

proprietà dell’acciaio.

2. NUOVE CONGIUNZIONI OVERSIZE
Perché i telai in acciaio a congiunzioni sono così confortevoli?

Le congiunzioni racchiudono le intersezioni tra i tubi; nella fase di saldobrasatura, il telaista fonde l’ottone nel minuscolo spazio tra il tubo e la congiunzione.

L’ottone ha un punto di fusione più basso dell’acciaio e solidificandosi riesce a creare un legame molto forte senza surriscaldare il tubo (con tubi fini come i Columbus Spirit il calore in eccesso può provocare dei danni irrimediabili).

Nella giunzioni tra i tubi si concentrano le sollecitazioni quando la bici è in movimento. Le congiunzioni aumentano la superficie su cui si distribuiscono gli stress, smorzando le vibrazioni come nessun’altra tecnica di costruzione riesce a fare.

Per questo, a distanza di decenni, molte biciclette in acciaio a congiunzioni sono ancora tra le più confortevoli mai prodotte.

Una differenza che si fa sentire sulla strada, quando il telaio diminuirà la stanchezza fisica a fine uscita.

La sfida imposta dal Portofino ha richiesto però di progettare un nuovo tipo di congiunzioni in microfusione, adatte a tubi sagomati dal diametro maggiorato. Non esisteva nessun riferimento sul mercato.

Lo sterzo conico ha reso la sfida ancora più impegnativa, ed ora possiamo dire che il Portofino presenta le prime congiunzioni al mondo realizzate appositamente per un tubo sterzo con due diametri differenti.

3. SVILUPPO DI UNA FORCELLA SPECIFICA
Abbinare una forcella in carbonio ad un telaio in acciaio è la soluzione ideale per diminuire il peso e aumentare la rigidità. Il Portofino è compatibile solo con la forcella in carbonio sviluppata appositamente per questo progetto, con un offset disegnato per abbinarsi alla congiunzione inferiore del tubo sterzo.   



Scatola movimento centrale BSA - I 4 vantaggi dello standard più affidabile in assoluto

La scatola movimento centrale BSA (filetto inglese) è semplicemente la soluzione migliore che potevamo adottare per il Portofino.

Nel confusionario universo dei movimenti centrali, il BSA si è dimostrato lo standard più efficace. Riassumendo in poche parole le ragioni della nostra scelta, questi sono i 4 vantaggi che offre il filetto inglese:

  1. facilità di installazione;

  2. velocità di installazione;

  3. elevata durabilità;

  4. nessun fastidioso problema di allentamento nelle uscite.    

Lo standard BSA garantisce maggiore affidabilità rispetto alla nuova generazione di movimenti centrali, oltre a non manifestare rumori che inducono a pensare a malfunzionamenti di altri componenti .

L’ampia apertura sotto la scatola movimento ha una duplice funzione:

  • ridurre il peso della congiunzione movimento centrale rimuovendo materiale dove non è necessario;

  • facilitare le manovre di passaggio dei cavi meccanici in fase di montaggio da parte degli assemblatori.

L’apertura viene compensata da una leggerissima placchetta di chiusura in carbonio.

 

Caratteristiche tecniche

Top tube parallelo

C’era un tempo in cui i telai per professionisti venivano costruiti in quasi venti taglie differenti.

Un tempo in cui ogni centimetro poteva migliorare sensibilmente l’efficienza della pedalata e il feeling del ciclista con la bicicletta.

Era l’epoca delle geometrie tradizionali con tubo orizzontale parallelo, che richiedevano al telaista di interpretare alla perfezione l’anatomia del ciclista prima di trasferirla sul telaio.

Con il Portofino siamo tornati a queste geometrie, allontanandoci dal design compact che semplifica eccessivamente la ricerca della misura ideale.  

Grazie alla vasta gamma di opzioni disponibili, la taglia del tuo telaio sarà la migliore possibile, dopo una discussione con Giovanni Battaglin che indirizzerà la scelta.

E’ l’unico ciclista con due Grand-Tour nel palmares a gestire in persona il proprio marchio di biciclette. Le sue intuizioni per realizzare la taglia che ottimizza la posizione in sella sono ancora una volta frutto dell’esperienza diretta sul campo.

Cromovelato

Per l’estetica del Portofino abbiamo scelto la spettacolare finitura tipicamente italiana che imprigiona lo sguardo e colpisce per il suo effetto a specchio.

E’ il cromovelato, la combinazione di lucidatura, cromatura e verniciatura che renderà il tuo telaio un manufatto lucente che riflette tutte le sfumature possibili dell’acciaio.

Dettagli pantografati

Da sempre le pantografature aggiungono dettagli raffinati ai telai italiani. E’ necessario però fare attenzione a dove si localizzano le incisioni; con tubi molto sottili come i Columbus Spirit HSS, il rischio è di danneggiare irrimediabilmente il telaio. Per questa ragione ci affidiamo al sapiente consiglio di un artigiano con più di 30 anni di esperienza nella pantografatura di parti e componenti per la bici da corsa.


Vuoi avere maggiori informazioni sul telaio Portofino?

Compila il form con i tuoi dati e iscriviti alla nostra lista per ricevere informazioni dettagliate sul telaio Portofino.